Smrtnik e Volaš + 3 pt.

Pro CervignanoKras Repen 0-2 (0-1)
Marcatori: 45’+1′ Smrtnik, 66′ Volaš (penalty)

KRAS REPEN: Zitani, Stepančič (Sancin), Beqiraj, Dukić, Strussiat, Rojas Fernandez, Pagliaro, Dekovic, Volaš (Matuchina), Radujko C, Smrtnik (Kocman). Allenatore: Kneževič.

PRO CERVIGNANO: Vrech, Paneck C, Rover, Zunino (Felluga), Colavecchio, Peressini, Allegrini (Paravano), Tuan, Cambi (Colonna), Vuerich, Serra, Balducci. Allenatore: Bertino

Inizio convinto dei padroni di casa che chiama la nostra difesa agli straordinari collezionando alla mezz’ora due cartellini a nostro sfavore per Dukic’ e Pagliaro. Al 26′ Zitani devia sopra la traversa un tiro su calcio di punizione. Da qui in poi si gioca ad una porta sola con una serie di buonissime occasioni sbagliate dai nostri top player: al 30′ Smrtnik sbaglia due volte prima su colpo di testa, la seconda volta a tu per tu con il portiere ma viene pescato in fuorigioco. Al 33′ Radujko mira bene chiamando il portiere avversario ad una parata all’ultimo centimetro. Al 37′ Volaš sbaglia da pochi metri dopo un errore difensivo avversario che si ripete poco dopo quando in superiorità numerica Volaš, Smrtnik e Pagliaro non riescono a capitalizzare. Poco prima Volaš al 38′ centra con una deviazione di testa la traversa ma viene pescato in off-side. Al primo minuto di recupera Smrtnik sfrutta un errore difensivo avversario sbloccando finalmente il risultato. Poco dopo Volaš sbaglia un facile 2-0.

Al rientro il Cervignano sembra aver riacquisito un po’ di fiducia che aveva mostrato già nella prima frazione di gioco ma concedendo molto spazio in difesa. Al 66′ viene fischiato un fallo di mano in aerea: è rigore. Volaš tira di potenza verso destra; palla da una parte, portiere dall’altra. Kneževič chiama i suoi alla prudenza e alla concentrazione schierando la squadra sul 4-5-1 togliendo un buon Volaš aggiungendo un centrocampista (Matuchina). Un ultimo squillo del Cervignano su calcio d’angolo chiama Zitani all’unica ma ottima parata nel secondo tempo. All’ultimo Dekovic su calcio d’angolo tira verso l’undici avversario: un tiro forte raso terra che termina di poco a lato. Finisce 2 -0.

Il rigore al 66′ di Volaš fischiato dopo un fallo di mano in aerea avversaria

A fine giornata la classifica vede la nostra squadra ad un consolidato sesto posto a 12 punti a 2 lunghezze dal terzo posto.