Seconda di fila; 3-1 sullo Zaule

Zaule Rabuiese 1 – Kras Repen 3

Marcatori: Smrtnik 15’st., Stepančič 20’st., Pagliaro 25’st., Andorno 27’st.

Espulso: 12’st Loschiavo

ZAULE RABUIESE: D’Agnolo, Razem, Sergi, Russo, Loschiavo, Miot, Podgornik, Corrente, Girardini, Lombardi, Crevatin. Allenatore: Carola (cambi non disponibili)

KRAS REPEN: Zitani, Stepančič, Rojas Fernanzez, Lukač, Strussiat, Pagliaro (Simeoni), Poropat, Dekovic (Ivčević), Volaš, Radujko, Smrtnik (Kocman). Allenatore: Kneževič

Primo tempo passato liscio o quasi con entrambe le squadre a condurre un gioco molto equilibrato propenso più a studiarsi a vicenda che a creare occasioni. Da segnalare oltre alla pioggia di cartellini a sfavore dei padroni di casa solo un’occasione lampante a favore degli ospiti: Smrtnik lancia un buon Stepančič che da distanza millimetrica mira sul primo palo ma la conclusione gli viene parata dall’ex Kras ,adesso portiere dello Zaule, Luca D’Agnolo.

Secondo tempo ben più vivace che vede già dopo 12 minuti lasciare i padroni di casa in 10 causa somma di cartellini ai danni di Loschiavo. Da qui in 15 minuti il Kras risolve la pratica Zaule con tre ottime reti: sul primo gol Poropat pesca con un cross in area piccola Smrtnik che pur marcato riesce a girarsi e a fare la propria giocata concludendo a rete. Cinque minuti dopo contrattacco del Kras con Pagliaro che prolunga verso Stepančič che dalla fascia destra entra di velocità in area scartando il portiere raddoppiando per gli ospiti. Ci prova poco dopo anche Lukač senza esito. A farne tre ci pensa lo stesso Pagliaro che disturbato da Podgornik si smarca in area e trovando un varco tira un destro basso potente diretto verso il secondo palo sul quale D’Agnolo non può nulla. Ad accorciare le distanze ci pensa l’appena entrato Andorno che da calcio d’angolo indisturbato devia la palla sul secondo palo; gol che non cambia però le sorti della partita. A concludere “un’occasionissima” di Radujko che da calcio di punizione quasi a fondo campo nei pressi della bandierina destra mira un destro potente diretto in porta centrando però traversa piena.