Amaro pareggio a Sistiana

Sistiana Sesljan 2 – Kras Repen 2

Marcatore: 44′ Stepančič, 46′ Crosato, 67′ Tussi, 78′ Sain

SISTIANA SESLJAN: Battistella, M. Crosato, Del Bello, Disnan, Zlatič, Carli, Tomasetig, Dussi, Sammartini (Benussi), Carlevaris (Steinhauser), D. Colja. Allenatore: Musolino.

KRAS REPEN: Zitani, Stepančič, Sain (Simeoni), Lukač, Dukić, Pagliaro, Poropat, Deković (Sancin, Formigoni), Ivčević (Kocman), Radujko, Smrtnik. Allenatore: Kneževič

Il Kras parte subito bene mettendo in difficoltà i padroni di casa che finiscono il primo tempo con soli due tiri effettuati dei quali nessuno nello specchio. Ci prova prima Poropat al 14′ con un tiro centrale da limite area che termina di poco sopra la traversa. Due minuti dopo Smrtnik si divora l’occasione del vantaggio ospite sbagliando il tap in vincente che termina di pochissimo a lato di Battistella sfiorando il palo sinistro. Al 43′ si fa vedere il Sistiana – Sesljan con Dussi che calcia dalla sinistra un tiro potente che termina sull’esterno della rete. Al 44′ il primo gol del match con Stepančič che su assist di Ivčević calcia di prima un tiro potente ad incrociare che vale il vantaggio ospite. A recupero inoltrato ci prova anche Deković con un tiro centrale da fuori area ma la conclusione termina fuori.

Il secondo tempo subito una folata di vento gelido per il Kras: un tiro-cross di Crosato aiutato dal vento a intraprendere una traiettoria imprevedibile beffa Zitani che disturbato da un giocatore avversario sbaglia l’uscita permettendo al Sistiana di pareggiare i conti del match. I padroni di casa cominciano a crederci ed entrano decisamente in partita regalando ai spettatori un secondo tempo vivace ed equilibrato. Al 54′ ci prova Stepančič con un tiro basso facile preda per Battistella; ribaltamento di situazione Colja aggancia un cross pericoloso in area ma viene anticipato da Zitani. Ci riprova nuovamente Colja completamente smarcato spara fuori un gol facile per il vantaggio del Sistiana. Al 64′ Smrtnik calcia un bel pallo netto con traiettoria disturbata dal vento che si spegne a poco sopra l’incrocio. Lo stesso Smrtnik serve Pagliaro che dal limite calcia un tiro dei suoi ma è ancora Battistella a mantenere l’equilibrio del match. Da qui ribaltamento di situazione con una cavalcata del Sistiana che avanza sulla destra lungo tutta la linea del campo con un cross chirurgico che pesca Tussi sul secondo palo che accompagna il pallone in rete ribaltando così il parziale del primo tempo a favore dei “delfini”. Vantaggio che dura poco più di dieci minuti: azione costruita del Kras con Stepančič che serve Sain che si girandosi si smarca dalla pressione avversaria e calcia un tiro raso terra che finisce in rete tra il palo ed i guanti di Battistella. Un’ultimo squillo del Kras che tenta di vincerla con Kocman che prova a servire che due cross tesi in area non trovando compagni ad intercettare; a fine partita lo stesso Kocman lancia Smrtnik in campo aperto verso il 7 avversario ma viene pescato in off-side: cala così il sipario del derby carsolino.