Kras Cervignano 1-2

Kras Repen 1 – Pro Cervignano Muscoli 2

Marcatore: 5′ Colavecchio, rig. 12′ Volaš, rig. 39′ Tuan

KRAS REPEN: Zitani, Stepančič, Sain, Lukač, Dukić, Pagliaro, Poropat, Ivčevič, Volaš, Radujko, Smrtnik. Allenatore: Kneževič (cambi non disponibili)

PRO CERVIGNANO: Vrech, Mantovani, Rover, Colavecchio, Cestari, Tuan, Colonna Romano, Paneck, Cambi, Zunino, Tegon. Allenatore: Bertino (cambi non disponibili)

Subito doccia fredda per i padroni di casa che si vedono costretti ad inseguire già dopo 5′ minuti: azione che parte da calcio d’angolo che dopo una sponda – deviazione all’interno dell’area atterra tra i piedi Colavecchio che con tiro basso e preciso spedisce la palla in rete sul palo lontano a Zitani. Vantaggio che dura poco in quanto Smrtnik dopo una percussione in area guadagna un calcio di rigore per ristabilire gli equilibri del match. Sul dischetto va Volaš che con tiro potente sotto l’incrocio spiazza Vrech. Le squadre procedono a ritmi moderati senza farsi male. Il gol partita arriva al 39′ su calcio di rigore a seguito di un fallo di Pagliaro su un raddoppio di marcatura ai danni di Colonna.

Il secondo tempo procede a ritmi più nervosi che intensi in quanto vede il Kras a pressare l’avversario senza colpire nel segno creando poche volte pericoli seri per un eventuale pareggio. Un occasione lampante su calcio piazzato di Radujko: traiettoria diretta sotto l’incrocio che trova però un attento Vrech sul posto. Piovono cartellini in casa Kras che non aiutano di certo la situazione di svantaggio che con mezza squadra ammonita non riesce a costruire azioni offensive importanti; situazione che si complica ulteriormente con il tecnico Kneževič allontanato per proteste verso la fine della ripresa. La Pro Cervignano sfiora più volte un ipotetico 3-1 ma trova sulla strada oltre all’imprecisione e la sfortuna un Zitani che mantiene vive le speranze del Kras limitando gli ospiti a gestire il vantaggio seppur soffrendo.

https://youtu.be/JH85FCgFuYI